ClickSannio.it – 15/12/2017

“Mediterraneo, le radici di un mito”

PONTE – Un incontro tra mitologia, religione, erudizione, scienza e musica: questi sono gli elementi contenuti nello spettacolo “Mediterraneo, le radici di un mito” con Mario Tozzi, geologo, volto noto della Rai, e il musicista Enzo Favata. Il celebre divulgatore scientifico ha spiegato con un intento eziologico i grandi miti dell’umanità che coinvolgono l’area del “Mare nostrum”: dal “Diluvio universale”, a quello della “Pizia di Delo”, passando per la materia religiosa con “Bernadette e la madonna di Lourdes”, approdando ai terremoti, parlando della concezione di tale fenomeno in Giappone (mito di Namazu) e in Italia (San Emidio), e concludendo con un classico della mitologia, “Atlantide” trattato e raccontato nei dialoghi “Timeo” e “Crizia”. Una lucida narrazione caratterizzata da interessanti spunti di natura scientifica, storica e antropologia che ha portato lo spettatore in un film, ma senza immagini, solo con parole e musica prodotta dai virtuosismi di Enzo Favata.

Il pubblico, accorso numeroso, ha fortemente apprezzato la pièce. Un grande plauso va all’ente organizzatore della serata: l’associazione Ponte.Live che si impegna in maniera profusa sul territorio con diverse iniziative e, nel caso specifico, ha proposto un interessante e accattivante evento culturale.

By Marco D’Alessio di CLICKSANNIO.it

“Mediterraneo, le radici di un mito”

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*