L’Editoriale 17/07/2016

AMA IL TUO PAESE

Nel numero zero del nostro giornale abbiamo focalizzato l’attenzione sulla rinascita del territorio, di Ponte, il nostro paese, e sulla necessità di dover agire insieme. Tempo qualche mese e ci siamo attivati.
Il giorno 26 giugno abbiamo dato il via all‘iniziativa  “Ama il tuo paese“. Chi meglio di noi pontesi può prendersi cura di Ponte e delle sue aree diciamo un po’ “abbandonate a sé stesse“?. Ebbene “Puliamo il centro storico“ è stato il primo evento. La prima opportunità data ai cittadini pontesi che  è stata accolta in maniera soddisfacente. Un gruppo ben assortito di circa quindici persone si è ritrovato in piazza XXII Giugno per dare inizio all‘avventura. Un plauso particolare ai due giovani ragazzi che ci hanno onorato della loro presenza e del loro valido aiuto. Grazie Dino e Marco. E questo è anche lo scopo. Sensibilizzare le nuove generazioni. Sono il nostro futuro ed è a loro che dobbiamo lasciare il buon esempio. Torniamo alla giornata. È stata un’avventura che prima di ogni altra cosa ha fatto sì che persone tra loro “sconosciute” mettessero in comune uno stesso fine: l’amore per il proprio paese. E secondo voi la socializzazione e il confronto? Beh…in queste circostanze si impara molto di più di tante parole al vento.
La giornata è andata cosi. Dopo l‘incontro in piazza, abbiamo dato ad ogni partecipante la propria divisa che secondo noi è un segno per dimostrare che siamo tutti uguali e tutti insieme per lo stesso fine. Dopo un primo giro per valutare le aree da pulire, ci siamo messi all‘opera. Divisi in gruppi e divise le zone, abbiamo dato il via alla pulizia. Quattro ore di lavoro incessante, ma produttivo. Piena collaborazione anche con i pochi abitanti della zona. Il centro storico di Ponte ha un nuovo volto pronto per essere conosciuto, ammirato e pubblicizzato grazie anche alla sua storia passata.
Un grazie sincero a coloro che hanno creduto nell‘iniziativa e a coloro che decideranno di affiancarci nella prossima.

Maria Nave

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*