I Volti della Misericordia 17/07/2016

La preghiera, autostrada per la misericordia. di Sebastiano Paglione

Da marzo 2014 la chiesa Madonnella di Ponte ospita un gruppo di preghiera mariano. Nato per iniziativa di Giuseppe Izzo, in collaborazione con Giovanni Capobianco, su ispirazione della Madonna e sorto dopo esperienze a Medjugorie, dopo un breve girovagare per le case, il gruppo ha trovato accoglienza calorosa e stabile presso la struttura suddetta con l’approvazione e la benedizione di padre Pier Crisologo, uomo di preghiera e parroco di S. Anastasia M. Luogo ideale per recitare il rosario in quanto la cappella è intitolata alla Ss. Vergine del Rosario di Pompei. Si riunisce con cadenza settimanale, in genere, la domenica pomeriggio. E’ frequentato da un numero di persone che vacilla dai 15 ai 35 fedeli. Il gruppo mette in pratica non solo l’invito della Madonna a pregare, ma anche quello della Chiesa cattolica di recitare il rosario, come fanno quotidianamente molti credenti. Da citare 2 uomini di preghiera su tutti: Giovanni Paolo II e San Pio da Pietrelcina. Due uomini di fede a cui si rifà il gruppo nella essenzialità. Il gruppo non è una setta, come qualcuno può credere, perché ogni credente che sente il bisogno di pregare viene accolto. Ognuno è libero di partecipare, senza costrizione od obblighi particolari. Lo si fa per il gusto di pregare, in piena umiltà, senza presunzione o vanagloria personale. Si prega per sentirsi in contatto con il soprannaturale pregando anche per i bisogni del mondo immanente, in maniera gratuita e libera. Hanno come guida la Madonna e le indicazioni della Chiesa cattolica. Nel passato, anche qualche sacerdote ha partecipato guidando la preghiera e meravigliandosi dell’aria spirituale e celestiale, di misericordia che si respirava perché il luogo, il gruppo, l’atmosfera creata offrono sensazioni tali. Diversi partecipanti, a loro dire, hanno avvertito spesso la presenza, l’affetto, la carezza di Maria, madre di misericordia. Forse, perché si sente “a casa”. Provare per credere!

Madonnella1ok

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*