Informatica e… 16/04/2016

BANDA LARGA… LENTA di Cristian Pica

Come già successo alcuni anni fa, anche oggi la connessione  ad internet nel nostro territorio di Ponte e dintorni è diventata molto lenta specialmente in alcune fasce orarie. Infatti, da mezzogiorno circa fino a tarda serata si può notare un calo evidente della velocità dell’adsl. Per misurarlo basta utilizzare un normale test online tipo www.speedtest.net dove verrà indicato, nella maggior parte dei casi, un valore al di sotto di un mega bits per secondo, a fronte del contratto stipulato da tutti noi, con i vari operatori telefonici, per 7mbps. Questo problema non dipende dal gestore telefonico con cui abbiamo sottoscritto il contratto ma solo dalla centrale telefonica di Nola, di proprietà dello storico e principale gestore nazionale, che non riesce a sopperire ai tanti navigatori che sono in continuo aumento e che intasano sempre di più la banda per scaricare film, musica, giochi, programmi.

Continuare a telefonare ai rispettivi call center lamentandoci del problema è utile ma non risolverà la problematica perché come detto, solo uno è il proprietario della centrale. Oggi, invece, c’è un metodo molto efficace che con l’impegno di tutti potrà apportare delle notevoli migliorie. Infatti, l’AGCOM, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha avviato un progetto per monitorare la qualità della connessione ad internet su linea fissa. Sul sito www.misurainternet.it è possibile scaricare gratuitamente il software Ne.Me.Sys., registrarsi e installare il programma. Una volta avviato il software, il sistema inizierà automaticamente la misurazione che impiegherà 24 ore. Nel frattempo, nessun altro dispositivo deve essere connesso al router e il pc “cavia” dovrà essere collegato tramite cavo di rete e non in wireless. Alla fine del test otterremo un certificato dal valore probatorio per richiedere al nostro operatore il ripristino degli standard di qualità violati ed eventualmente, nel caso non ci sia nessun miglioramento, recedere dal contratto sottoscritto senza costi.

Mi raccomando, l’unione fa la forza…

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*